´╗┐ Professoressa Torchia --| Roma Tre |--
   
   
   

Nata a Catanzaro il 15.04.1957, si è laureata il 27.7.1978, presso la Facoltà di Giurisprudenza di Roma, con il massimo dei voti con lode in diritto amministrativo, discutendo una tesi su "Strumenti amministrativi della politica protezionista della prima Sinistra", relatore il Prof. M.S. Giannini. La tesi è stata successivamente pubblicata sulla Rivista Trimestrale di Scienza delle finanze e diritto finanziario (n.4 del 1979).
Ha buona conoscenza dell'inglese e del francese.

Attività di studio e di ricerca.

Nel 1978-1980 è stata interna presso l'Istituto di Diritto pubblico della Facoltà di Giurisprudenza di Roma, presso la cattedra di diritto amministrativo ed ha partecipato all'attività didattica, tra l'altro dirigendo un gruppo di studio biennale sui profili storici del diritto amministrativo.

Negli anni 1978-1983 ha partecipato a diverse ricerche, fra le quali:

- ricerca CNR su "Stato e tendenze del governo regionale dell'agricoltura", diretta dal Prof. S. D'Albergo;

- ricerca CNR su "Fonti di conoscenza della pubblica amministrazione", diretta dal Prof. S. Cassese;

- ricerca del Formez su "Comunità europea, Stato e strutture decentrate: indagine comparata", diretta dai Proff. Caruso, Guizzi e Lorenzoni;

- ricerca dell'Institut fur Angewandte Sozialforschung dell'Università di Colonia sulla regolamentazione dell'intervento pubblico nei settori dei trasporti, dei medicinali, delle malattie infettive e delle telecomunicazioni (la parte relativa all'Italia si è svolta sotto la direzione del Prof. S. Cassese);

- ricerca del Ceep su "Le politiche di formazione nell'impiego pubblico", diretta dal Prof. G. Marongiu.

Nel 1981 ha vinto una borsa di studio presso la Scuola Superiore della Pubblica amministrazione, presso la quale ha frequentato il secondo corso di reclutamento.

Fra il 1982 e il 1985 ha trascorso tre periodi di studio e di ricerca presso il Committee of European Studies dell'Università di Princeton, USA, essendo risultata vincitrice di due borse di studio Nato-Cnr. Negli Stati Uniti ha frequentato un corso di "Intergovernmental Relations", presso il Politics Department, ed ha svolto una ricerca comparativa sulle relazioni fra governo centrale e governi sub-nazionali in Usa e in Italia.

Nel 1983 ha vinto un concorso da ricercatore presso l'Istituto di Studi sulle Regioni-CNR, ove ha svolto, sino al 1994, attività di ricerca su temi di diritto regionale, diritto pubblico e diritto amministrativo. Ha diretto e partecipato a numerosi progetti di ricerca in materia di raccordi fra Stato e Regioni; funzioni del governo locale; riforma del sistema regionale; riforma comunale e provinciale.

Dal 1985 al 1994 ha collaborato con l'Istituto di Diritto Pubblico della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma, svolgendo attività di ricerca presso la cattedra di diritto amministrativo del Prof. S. Cassese. Ha coordinato, nell'ambito delle attività di ricerca in corso presso l'Istituto, le seguenti ricerche:

"La funzione statale di indirizzo e coordinamento";

"La riforma dell'intermediazione finanziaria";

"La disciplina pubblica del mercato dei valori mobiliari";

"La disciplina delle Ipab: profili storici e problemi attuali dell'assistenza pubblica a cento anni dalla legge Crispi";

"La disciplina pubblica della concorrenza".

Dal 1994 ad oggi ha coordinato e partecipato a numerosi progetti di ricerca finanziati da Università italiane e straniere e dal CNR, in materia di riforme amministrative, influenza comunitaria sul diritto amministrativo, nuovo assetto dei controlli, disciplina del procedimento amministrativo, sistema amministrativo nazionale.

Nel 2005-2006 è stata cordinatore scientifico nazionale del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) su La scienza del diritto amministrativo in Italia nella seconda metà del XX secolo, finanziato dal MIUR. I risultati della ricerca sono stati pubblicati in volume nel 2008.

Dal 2009 al 2015 è stata Presidente dell'Istituto di studi sulla pubblica amministrazione (Irpa).

Dal 2014 al 2016 ha fatto parte del Comitato scientifico di Confindustria.

Ha trascorso periodi di studio e di ricerca presso l'Università di Princeton, l'Institut d'etudes politiques di Parigi, la London School of Economics di Londra, il Nuffield College di Oxford, il St. John's College di Cambridge, l'Università Johann Wolfgang Goethe di Frankfurt am Main, il Max Planck Institut di Heidelberg.

L'attività scientifica e di ricerca è documentata dalla lista di pubblicazioni allegata.


Attività didattica e di insegnamento.

Dal 1985 al 1994 ha svolto la attività didattica presso l'Istituto di diritto pubblico di Roma, organizzando e coordinando gruppi di studio, esercitazioni e seminari, oltre che prove di esame, presso la cattedra di Diritto amministrativo del Prof. Sabino Cassese e presso la cattedra di Diritto regionale del Prof. Temistocle Martines.

Dal 1986 al 1992 è stata docente del Corso di perfezionamento di scienze amministrative dell'Università di Roma, presso il quale ha avuto la titolarità dell'insegnamento di "Regioni e enti locali".

Nel 1990 e nel 1991 ha tenuto un corso di lezioni di diritto amministrativo presso il Master in economia pubblica organizzato dal Formez a Napoli.

Dal 1986 al 1991 è stata professore a contratto presso la Facoltà di Giurisprudenza di Catanzaro, Università di Reggio Calabria, tenendo il corso di "Amministrazione comparata" (anni accademici 1986-87, 1987-88, 1988-89, 1989-1990, 1990-1991).

Dal 1991 al 1993 è stata professore a contratto presso la Facoltà di Economia e commercio, Università di Urbino, per il corso di Istituzioni di diritto pubblico.

Dal novembre 1994 è professore ordinario di Diritto amministrativo. E' stata chiamata presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Urbino, ove per gli anni 1994-95 e 1995-96 ha tenuto, anche, per affidamento, il corso di Diritto pubblico dell'economia.

E' stata Direttore dell'Istituto Giuridico presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Urbino per il biennio 1995-1997.

E' stata Direttore del Corso di perfezionamento in scienze amministrative presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Urbino per gli anni 1995-2000.

Dal novembre 1997 al 31 maggio 2004 è stata collocata fuori ruolo come docente stabile di Diritto amministrativo presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione di Roma.

Dal novembre 2002 ha assunto la supplenza di Diritto amministrativo presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali dell'Università di Roma Tre.

Dal marzo 2003 ha assunto la supplenza di Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma Tre; la supplenza è stata confermata per l'anno accademico 2003-2004.

Dal marzo 2004 ha assunto la supplenza di Diritto amministrativo per il biennio presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma Tre.

Dal 1 giugno 2004 è professore ordinario di diritto amministrativo presso la facoltà di Giurisprudenza di Roma Tre.

Dal 2005 al 2009 è stata responsabile della Sezione Diritto amministrativo della Scuola dottorale interuniversitaria e internazionale in Diritto europeo, storia e sistemi giuridici dell'Europa.

Dall'ottobre 1999 all'ottobre 2002 è stata membro del Consiglio direttivo dell'Associazione italiana professori di diritto amministrativo.

Dal 2006 al 2009 ha diretto il Master universitario di II livello in Diritto amministrativo e scienze dell'amministrazione, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di RomaTre.

Dal 2017 è componente di un comitato di valutazione per il reclutamento del personale docente presso l'Università Bocconi di Milano.

Dal 2018 è componente dell'Advisory Board del Programma di sviluppo dipartimento del Dipartimeno di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Palermo.


Incarichi ricoperti

Negli anni 1984-1985 ha svolto attività di studio e ricerca per la Commissione Tecnica per la Spesa Pubblica.

Negli anni 1991-1992 è stata membro della Commissione di studio per l'attuazione della legge n.241/1990, istituita presso il Dipartimento della Funzione Pubblica e presieduta dal Prof. Cassese.

Dall'aprile del 1993 al maggio del 1994 è stata consigliere giuridico del Ministro per la funzione pubblica (prof. Sabino Cassese), svolgendo attività di ricerca e di progettazione legislativa finalizzata alla elaborazione e alla messa in opera delle riforme amministrative, specialmente in materia di organizzazione e di procedimenti. Ha coordinato, insieme al Prof. S. Cassese, il "Rapporto sulle condizioni delle pubbliche amministrazioni", luglio 1993.

Dal giugno 1996 all'ottobre 1998 è stata consigliere giuridico del Presidente del Consiglio dei Ministri (Prof. R. Prodi), svolgendo attività di ricerca e di progettazione legislativa con particolare riferimento alle riforme amministrative e al trasferimento di funzioni e compiti alle regioni e agli enti locali.

Dall'aprile 1997 all'aprile 2001 ha fatto parte del Gruppo di coordinamento per l'attuazione della legge n.59/1997, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dal dicembre 1998 all'aprile 2001 è stata esperto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e consigliere giuridico del Ministro della Funzione pubblica (Prof. F. Bassanini), con particolare riferimento all'attuazione delle riforme amministrative, della riorganizzazione dell'amministrazione centrale e delle misure di decentramento e conferimento di funzioni e compiti alle regioni e agli enti locali.

Dal 1999 all'aprile 2001 è stata esperto presso il Commissario straordinario per il completamento del federalismo amministrativo, Presidenza del Consiglio.

Dal gennaio 1996 al dicembre 1999 è stata presidente del Servizio di controllo interno del Ministero dell'industria, commercio e artigianato.

Nel 1996-1997 ha fatto parte della Commissione di studio incaricata di formulare proposte per la realizzazione di un Annuario statistico sulle amministrazioni pubbliche, presso l'Istat.

Dal marzo 1997 all'ottobre 1998 ha fatto parte del gruppo di lavoro di supporto al Ministro per la ricerca scientifica e teconologica per il riordino del sistema della ricerca.

Nel 1998 è stata membro del Comitato per i progetti finalizzati, presso il Dipartimento per la funzione pubblica.

Dal 1998 al 2003 è stata membro della Commissione di garanzia dell'informazione statistica, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dall'ottobre 1999 al giugno 2000 è stata membro del Comitato guida istituito dal Ministro delle finanze per l'attuazione della riforma dell'amministrazione finanziaria e la costituzione delle agenzie fiscali.

Dal 1991 al 1999 è stata membro del Comitato Direttivo del GEAP (Gruppo europeo di amministrazione pubblica).

Dal settembre 2002 al settembre 2005 è stata membro del Nucleo di valutazione dell'Azione Ospedaliera Universitaria di Siena

Dal 2002 al 2006 è stata membro del Comitato di indirizzo e di consulenza sulle operazioni di finanza strategica e di finanziamento degli investimenti del Comune di Roma

Nel periodo 2005-2007 è stata membro del Comitato scientifico del Laboratorio per le politiche di sviluppo, presso il Dipartimento per le politiche di coesione.

Nel periodo 2006-2007 è stata membro della Commissione di studio per la riforma della legge sul risparmio, presso il Ministero dell'Economia e delle finanze.

Nel periodo 2006-2007 è stata membro della Commissione di studio per la riforma organica del libro I del titolo II del codice civile in tema di persone giuridiche e di associazioni non riconosciute, presso il Ministero dell'Economia e delle finanze.

Dal settembre 2006 all'aprile 2008 è stata presidente del Comitato tecnico scientifico per il controllo strategico nelle amministrazioni dello Stato, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nel periodo 2004-2008 ha fatto parte dei consigli di amministrazione di Acea e Autostrade-Atlantia.

Nel periodo 2004-2010 ha fatto parte del consiglio di amministrazione della Cassa Depositi e Prestiti.

Dal settembre 2009 al marzo 2012 ha fatto parte del consiglio di amministrazione di ERG.

Dal dicembre 2009 a giugno 2011 è stata membro della Commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle pubbliche amministrazioni.

Dal febbraio 2016 è componente della Commissione di studio per l'elaborazione dei testi normativi attuativi del Codice dei contratti presso l'Anac.

Dal giugno 2017 è componente del comitato scientifico di direzione e coordinamento della collana di pubblicazioni dell' ANAC.


Attività editoriale

Dal 1994 al 2003 è stata membro del Comitato di direzione della rivista "Le Regioni".

Ha collaborato con le seguenti riviste: Rivista trimestrale di diritto pubblico, Le Regioni, Rivista di scienza delle finanze e diritto finanziario, Quaderni costituzionali, Foro italiano, Diritto amministrativo, Diritto pubblico, Giornale di diritto amministrativo, Mercato concorrenza regole, Regione e governo locale, Revue internationale des sciences administratives, Rivista giuridica della circolazione e dei trasporti, Autonomie e diritto, Revue francaise d'administration publique, Rivista italiana di diritto pubblico comunitario, Rivista della regolazione dei mercati, Studi parlamentari e di politica costituzionale, Servizi pubblici e appalti.

Dal 2009 è responsabile di area per il network Ius publicum, costituito fra le riviste Diritto amministrativo, Revue francaise de droit adminsitratif, Public Law, Die Verwaltung e Revista de Adminstracion publica.

Dal 2010 è membro del Comitato di indirizzo del Giornale di diritto amministrativo.

Dal 2014 è membro del Comitato di direzione della Rivista trimestrale di diritto pubblico.