Il Prof. Paolo Carnevale ha aggiornato i suoi avvisi


Seminari di Istituzioni di diritto pubblico


Canale A/D (Prof. Carnevale)

a.a.
2017-2018

 


Seminari sul volume:


P. Carnevale
Rivedere
la Costituzione: la forma, la prassi
Saggi, Editoriale Scientifica,
Napoli 2016


COORDINATORE: dott. Daniele Chinni

 

6
novembre 2017

La
revisione costituzionale nella prassi del “terzo millennio”. Una rassegna
problematica

dott.
ssa Eleonora Canale

 

13
novembre 2017

La
parte per il tutto: il referendum costituzionale non ammette la sineddoche

dott.
Andrea Pascarelli

 

20
novembre 2017

Sul
titolo delle leggi di revisione costituzionale. Prime riflessioni a margine del
disegno di legge di riforma della seconda parte della Costituzione attualmente
in itinere

dott.
Andrea Antonuzzo

 

27
novembre 2017


Incontro conclusivo di discussione e dibattito

 

4
dicembre 2017


Prova finale con test scritto

 

Per
poter sostenere la prova finale del 4 dicembre è necessario essere presenti
ad almeno due degli incontri del 6, 13 e 20 novembre
.

 

 


Tutti gli incontri si svolgeranno in AULA 2 dalle ore 16,00 alle ore 17,45.

 

 




    Nuova pagina 1



    Orario di ricevimento del docente


    Gli studenti possono altresì rivolgersi al dott. Daniele Chinni (daniele.chinni@uniroma3.it),
    il quale riceve il lunedì alle ore 13.00, nella stanza n. 251.

     



    Orari di ricevimento dei collaboratori di cattedra


    • Dott. Leonardo Pace: martedì, ore 11.00


    • Dott.ssa Caterina Tomba: martedì, ore 12.00


    • Dott. Andrea Giubilei: martedì, ore 15.00


    • Dott. Andrea Severini: martedì, ore 15.00


    • Dott.ssa Ilaria Del Vecchio: mercoledì, ore 10.00


    • Dott.ssa Silvia Talini: mercoledì, ore 18.00


    • Dott. Andrea Pascarelli: giovedì, ore 10.00


    • Dott.ssa Marta Caredda: venerdì, ore 10.00


    • Dott. Simone Barbareschi: su appuntamento (simone.barbareschi91@gmail.com)


     



    Assegnazione delle tesi di laurea - prof.ri Paolo Carnevale, Carlo Colapietro, Francesco Rimoli

    La tesi è pre-assegnata in due sedute pubbliche, che si tengono di solito nei mesi di aprile e di ottobre. La data di ciascun incontro è tempestivamente comunicata tramite il sito del Dipartimento.

    Il docente pre-assegna le tesi, nei limiti stabiliti dal Consiglio di Dipartimento, in base alle disponibilità del periodo, comparando le diverse “domande” e tenendo conto, in particolare, del numero di esami mancanti.
    Gli argomenti di tesi sono proposti dal relatore in occasione della riunione per la pre-assegnazione, tenendo conto anzitutto delle tesi già assegnate nelle precedenti sedute.

    A seguito di pre-assegnazione, allo studente è richiesto di elaborare una bozza di indice (piano di lavoro), con un minimo corredo bibliografico. La valutazione positiva di questo primo lavoro consente la formale assegnazione della tesi.
    Si ricorda agli studenti che il modulo di assegnazione deve essere consegnato in segreteria almeno sei mesi prima della sessione di laurea in cui si vorrebbe discutere la tesi. I tempi di elaborazione di una tesi nelle materie giuspubblicistiche sono, comunque, di solito superiori al minimo di sei mesi che deve intercorrere tra assegnazione e discussione.

    L’elaborato finale dovrà essere consegnato al relatore almeno un mese prima della discussione, al fine di consentire il tempestivo deposito della tesi presso la segreteria.

  • Risultati esonero.docx

Il Prof. Carnevale riceve gli studenti il martedì dalle 12 alle 13, nello studio 240

 

ATTIVITÀ DIDATTICA INTEGRATIVA 3 CFU

“La riforma della Costituzione”

Prof. Paolo Carnevale

Si avvisano gli studenti che a partire dal 30 marzo all’11 maggio, ogni lunedì (in aula 7) e mercoledì (in aula 3), dalle ore 16.00 alle ore 17.45, il prof. Carnevale terrà un’attività didattica integrativa (3 CFU) su “La riforma della Costituzione”.

Sono ammessi a partecipare i primi 50 studenti che, dal 17 marzo al 27 marzo 2016, invieranno una mail di prenotazione all’indirizzo di posta elettronica riformacostituzione@libero.it, purché abbiano già sostenuto l’esame di diritto costituzionale.