Professore associato

CONTATTI
Telefono: 0657332791
Fax:
E-mail: barbara.cortese@uniroma3.it
Numero stanza: 227

Professore associato di Diritto romano e diritti dell'antichità (Ius 18) presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Roma tre

Il 24 maggio 2001 consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi Roma Tre, con votazione di 110/110

Dal 2002 al 2004 collabora alla realizzazione del database di fonti giuridiche ed extragiuridiche “Legal Links” su incarico dell’Associazione “Gino Gorla per lo studio delle fonti extralegislative del diritto”, Presidente Prof. Maurizio Lupoi.

Nel 2002 partecipa al Progetto interdisciplinare dei giovani ricercatori sulla “Responsabilità civile e penale”, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi Roma Tre, tenendo un ciclo di lezioni sulla “Responsabilità civile nel diritto casistico romano e nel Common Law anglo-americano”.

Nel febbraio 2002 consegue il diploma di specializzazione a seguito del Master “Il contratto nel Diritto Europeo. Il contratto in generale” - Modulo generale, presso il Dipartimento di Studi giuridici dell’Università degli studi Roma Tre.

Nel novembre 2002 risulta vincitrice con borsa del concorso pubblico per l’ammissione al Dottorato di ricerca in Diritto europeo su base storico-comparatistica, XVIII° ciclo, n. 6 posti, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi Roma Tre

Dall’ A.a. 2002/2003 collabora con le cattedre di Sistemi giuridici Comparati, Istituzioni di diritto romano, di Esegesi delle fonti di diritto romano e di Sistemi giuridici comparati II, in qualità di titolare di contratti di supporto alla didattica.

Nell’A.a. 2002/2003 tiene un ciclo di lezioni nell’ambito del modulo integrativo al corso di Sistemi giuridici comparati, titolare la Prof.ssa Letizia Vacca, sul tema “Responsabilità civile del ‘professionista’ nella prospettiva storico-comparatistica. Dalla Lex Aquilia a oggi”, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel 2003 (7-11 luglio) partecipa al Curso de verano dell’Uned diretto dal Prof. Manuel J. Garçia Garrido, presso Pontevedra sul tema “Roma y Europa: Unificaciòn politica y juridica”.

Nell’A.a. 2003/2004 tiene un ciclo di lezioni all’interno del modulo integrativo al corso di Sistemi giuridici comparati titolare la Prof.ssa Letizia Vacca, sul tema “Il cumulo di responsabilità contrattuale ed extracontrattuale nelle prospettiva storico-comparatistica” presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel 2004 (5-9 luglio) partecipa al Curso de verano dell’Uned diretto dal Prof. Manuel J. Garçia Garrido, presso Pontevedra sul tema “Re-descubrir Europa para re-construir Europa".

Nell’A.a. 2004/2005 tiene un ciclo di lezioni nell’ambito del modulo integrativo al corso di Sistemi giuridici comparati II, titolare la Prof.ssa Letizia Vacca, sul tema “La ripetizione di indebito e l’arricchimento ingiustificato:modelli a confronto” (2 c.f.u.) presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel 2005 (11-15 luglio) partecipa al Curso de verano dell’Uned diretto dal Prof. Manuel J. Garçia Garrido, presso Avila, sul tema “La Familia y su derecho: analisi teorico y problematicas judiciales.

Nel marzo 2006 consegue il titolo di “Dottore di ricerca” nell’ambito del Dottorato di ricerca in Diritto Europeo su base storico-comparatistica, XVIII° ciclo, istituito presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre, discutendo la tesi su “La ripetizione d’indebito e l’arricchimento ingiustificato: una prospettiva storico-comparatistica”, tutor: Prof.ssa Letizia Vacca.

Nell’A.a. 2006/2007 tiene un ciclo di seminari sul tema “La responsabilità penale delle persone giuridiche: societas delinquere potest” nell’ambito del corso di Diritto romano, titolare il Prof. Leo Peppe, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Dal febbraio 2007 al 2010 è titolare dell’Assegno di ricerca bandito dal Dipartimento di Diritto europeo. Studi giuridici nella dimensione nazionale, europea, internazionale della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi Roma Tre, sul tema “La condictio indebiti e l’arricchimento ingiustificato: una prospettiva storico-comparatistica”.

Dal 2008 al 2011 collabora con le cattedre di Storia del diritto privato romano, Diritto romano in qualità di cultore della materia e di titolare di contratti di collaborazione didattica, tenendo cicli di seminari, partecipando alle commissioni di esame, presso l’Università degli studi Roma Tre.

Nel 2008 viene nominata “Cultore della materia” in Storia del diritto privato romano e Diritto romano, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel settembre del 2008 svolge attività di ricerca presso la ‘Biblioteken der Instituts für geschichtliche Rechtswissenschaft. Romanistische Abteilung’ presso la Ruprecht-Karls Universität di Heidelberg per il progetto di ricerca biennale su responsabilità contrattuale ed extracontrattuale e obbligo di protezione, approvato nell’ambito del processo di internazionalizzazione del sistema universitario in cooperazione con le università di Padova, Trento, Verona, Munster, Heidelberg, e Bielefeld.

Nell’A.a. 2008/2009 tiene un ciclo di seminari sul tema “Le fontes obligationum” nell’ambito del corso di Storia del diritto privato romano, titolare il Prof. Leo Peppe, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nell’A.a. 2009/2010 tiene un ciclo di seminari sul tema “Vendita di beni di consumo, vendita generica: anomalie e difformità del bene nel diritto romano e nel diritto civile” nell’ambito del corso di Diritto Romano, titolare il Prof. Vincenzo Mannino, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel 2010 (26 -27 febbraio) partecipa al seminario romanistico di Padova ‘Actio in rem e actio in personam’ tenendo una relazione sui risultati della ricerca in tema di “Presunzioni giuridiche nella casistica della giurisprudenza romana”.

Nel 2010 (25-26 giugno) interviene alle Ottave Giornate di studio Roma Tre-Poitiers “Restituzioni contrattuali” con la relazione dal titolo “Restituzioni contrattuali e condictio indebiti nel diritto romano: un matrimonio tutt’altro che certo”.

Nel 2010 (9-11 settembre) partecipa al Seminario romanistico di Bressanone ‘Il giudice privato nel processo civile romano’ esponendo i primi risultati della ricerca sul tema “L’onere della prova nelle elaborazioni della giurisprudenza classica”.

Nell’A.a. 2010-2011 tiene i seminari sul tema “La storia della giurisprudenza romana: dai Pontefices a Labeone” e su “Le fonti del diritto romano: dai mores agli editti dei magistrati” nell’ambito del corso di Diritto Romano, titolare la Prof.ssa, Letizia Vacca presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel marzo 2011 vince il concorso per n. 1 posti di ricercatore universitario presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre (per il settore IUS 18).

Nell’A.a. 2011-2012 tiene il seminario sul tema “La giurisprudenza romana da Labeone a Modestino” e su “Le fonti del diritto romano: dalle constitutiones principis alla Compilazione di Giustiniano” nell’ambito del corso di Diritto Romano, titolare la Prof.ssa Letizia Vacca, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nell’A.a. 2011-2012 seminario “Osservazioni in tema di condictio restitutoria” nell’ambito del corso di Diritto Romano, titolare Prof. Marco Urbano Sperandio, presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nell’A.a. 2012-2013 seminario “La possessio, l’usus e l’usucapio nell’esperienza romana” nell’ambito del corso di Diritto Romano, titolare la Prof.ssa Letizia Vacca, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre.

Nel secondo semestre dell’ A.a. 2012-2013 è titolare in qualità di Professore aggregato dell’attività formativa “Le fonti di obbligazioni tra teoria generale e prassi giurisprudenziale” (2 CFU).

Nell’ A.a. 2013-2014 è nominata Cultore della materia in Istituzioni di diritto romano presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Luiss Libera Università internazionale degli Studi sociali ‘Guido Carli’.

Dal giugno 2013 è componente della Giunta del dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre in qualità di membro eletto dai ricercatori.

Dal giugno 2014 è membro del comitato direttivo -organizzativo del Progetto 'Diritto al Corto' realizzato nell'ambito delle attività giuridiche extradidattiche dell'Università di Roma Tre.

Nell'A.a. 2014-2015 cura la didattica del corso di Diritto romano (canale A-L) tenendo le lezioni del modulo generale sulle fonti del diritto romano e e sul ruolo dell'interpretatio prudenziale.

Nel novembre 2014 ha conseguito l'idoneità alla docenza di II fascia nel concorso per l'attribuzione dell' Abilitazione scientifica nazionale.

Nell'A.a. 2014-2015 è titolare in qualità di Professore Aggregato dell'attività formativa interdisciplinare LA TUTELA DEL PATRIMONIO DEGLI ITALIANI NEL DIALOGO TRA I SAPERI GIURIDICI (3CFU).

Dall'A.a. 2015-2016 in poi è titolare, in qualità di Professore Aggregato, del corso fondamentale di Diritto romano (A-L) (8 cfu, 4° anno) presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli studi Roma Tre.

Nell' A.a. 2015-2016 è membro del comitato scientifico del Convegno "Il patrimonio culturale: profili giuridici e tecniche di tutela", 20 Maggio, 2016 Roma, Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre.

Nell' A.a. 2015-2016  è titolare dell'attività formativa "Beni culturali e paesagggio: profili giuridici e tecniche di tutela" (1 c.f.u.).

Nell' A.a. 2015-2016 è membro del Comitato scientifico delle XIV° Giornate di studio Roma Tre-Poitiers "La responsabilità contrattuale: profili storici e attuali", 30 settembre-1 ottobre 2016, Roma, Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre.

Nell'ottobre 2016 interviene come Relatore al Convegno Internazionale Aristec "Ingiusto arricchimento, condictio e restitutio in integrum. Convegno in memoria di Berthold Kupisch. Roma 27-29 ottobre" .

Nell' A.a. 2016-2017 è titolare dell'attività formativa "Beni culturali e paesagggio: profili giuridici e tecniche di tutela" (1 cfu).

Dal gennaio 2017 dirige l'Osservatorio giuridico sulla Tutela del patrimonio culturale, istituito presso il Centro di Eccellenza in Diritto Europeo "Giovanni Pugliese" http://host.uniroma3.it/centri/OssGiurTPC/

 

 

Dott.ssa Giulia Guida: giulia.guida@uniroma3.it

Dott. Claudio Corsetti: claudio.corsetti@uniroma3.it