Professore associato

CONTATTI
Telefono: 06 57332536
Fax: 06 57332511
E-mail: giovanna.pistorio@uniroma3.it
Numero stanza: 243

ESPERIENZA PROFESSIONALE

  • Professore associato in Istituzioni di diritto pubblico, IUS 09, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre.

Attività scientifica e didattica

  • È titolare del corso di Istituzioni di diritto pubblico (10 CFU) presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre (dall’A.A. 2014/2015).
  • È titolare del corso di Diritto costituzionale comparato (7 CFU) presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre” (dall’A.A. 2012/2013).
  • È stata titolare di un’attività formativa da 2 CFU, dal titolo Le fonti comunitarie nell’ordinamento italiano: primautè e controlimiti dopo il Trattato di Lisbona, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre (marzo-maggio 2011).
  • É stata co-titolare, insieme al prof. Alfonso Celotto, del corso, di 36 ore, di Diritto Costituzionale Europeo presso Link Campus University of Malta (marzo-luglio 2008)
  • Ha stipulato con l’Università degli Studi Roma Tre un contratto di supporto alla didattica per lo svolgimento di attività connesse alla materia di Diritto costituzionale, presso la Facoltà di Giurisprudenza (negli A.A. 2006-2007 e 2007-2008).
  • Ha stipulato con la LUISS un contratto relativo allo svolgimento del corso integrativo per l’insegnamento di “Teoria e Tecnica della normazione e dell’interpretazione”, presso la Facoltà di Giurisprudenza (negli A.A. 2006-2007 e 2007-2008).
  • Fa parte del Collegio dei Docenti della Scuola Dottorale Internazionale “Tullio Ascarelli”, sezione Sistemi punitivi e Garanzie costituzionali, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre” (dal 2010).
  • É coordinatrice Erasmus, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre” (dal 2010).
  • Fa parte del “Consiglio di redazione” della rivista Giurisprudenza Costituzionale (da gennaio 2006).
  • Ha partecipato alle riunioni della redazione romana della Rivista Giurisprudenza Italiana, collaborando alla stesura di note redazionali e titolate (dal 2003 al 2013).

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

  • 16/12/2008 – 1/12/2014 Ricercatore in Istituzioni di diritto pubblico, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre.
  • 01/12/2008 – 16/12/2008 Assegnista in Diritto costituzionale, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre.
    Tema della ricerca:  Il ruolo dell’interpretazione adeguatrice nell’ordinamento costituzionale interno e comunitario”.
  • 01/01/2004–31/12/2006 Dottore di ricerca in “Diritto comunitario e Diritto interno: “Fonti, Organizzazione, Attività”.
    Università degli Studi di Palermo
    • Dottorato di Ricerca in “Diritto comunitario e Diritto interno: fonti, organizzazione, attività”(XVIII ciclo). Tema di ricerca (supervisione del Prof. Antonello Tancredi): L’interpretazione conforme al diritto dell’Unione europea.
    • Ha svolto attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Tilburg (NL), collaborando con la cattedra di Diritto comunitario della Prof.ssa M. Claes (da gennaio a maggio 2006)..
    • Data di conseguimento del titolo: 27 marzo 2007.
  • 01/10/1998–11/07/2003 Laurea in Giurisprudenza
    Università degli Studi Roma Tre
    • Laurea in diritto costituzionale, conseguita con votazione 110/110 e lode. Titolo della tesi (relatore  Prof. Alfonso Celotto ): “La non impugnabilità delle decisioni della Corte costituzionale”.

Competenze professionali

  • Ha superato l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense presso la Corte d’Appello di Roma (16/11/2006).
  • Ha svolto la pratica forense presso l’Avvocatura del Comune di Roma (dal 17/11/2003 al 30/10/2004); presso lo studio legale dell’Avv. Domenico Vizzone (da novembre 2004 a dicembre 2005).
  • Ha svolto un incarico, in qualità di esperto, nell’ambito dell’Ufficio del Segretario Generale, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per svolgere attività di consulenza in materia giuridica, con particolare riferimento a questioni relative al diritto sovranazionale (da settembre a dicembre 2013).
  • Ottima conoscenza del sistema operativo Windows e dell’intero pacchetto Office.
  • Ha conseguito l’Attestato di frequenza ai corsi di “Word 2000” e “Microft Excel 2000”, organizzati dalla Provincia di Roma e tenuti dalla SEDIN SPA, in Roma (maggio 2003).

ULTERIORI INFORMAZIONI

Riconoscimenti e premi 

  • Per la monografia Interpretazione e giudici. Il caso dell’interpretazione conforme al diritto dell’Unione europea, Napoli, 2012, le è stato assegnato il Premio nazionale “opera prima” Sergio P. Panunzio per giovani studiosi di diritto costituzionale, con la seguente motivazione: “Ottima monografia su un argomento di particolare complessità – quello dell’interpretazione conforme al diritto dell’UE – che viene affrontato con estremo rigore, completezza d’informazione e pieno controllo dei diversi profili considerati. Particolarmente apprezzabile, inoltre, il metodo sistematico che presiede all’esame della ricchissima giurisprudenza analizzata. Il lavoro evidenzia il raggiungimento di un notevole livello di maturità” (ottobre 2013).
  • Le è stato assegnato uno dei dieci premi per la tesi di laurea, istituiti in occasione dei 50 anni di attività della Corte costituzionale (maggio 2006).

Interventi e attività didattica nell’ambito di Master e corsi di formazione

  • Ha tenuto una lezione ? il 13 aprile ? dal titolo “La decretazione d’urgenza e le nuove forme di partecipazione popolare nel disegno di legge di riforma costituzionale (cd. Renzi-Boschi)”, nell’ambito dell’attività formativa sulla Riforma della Costituzione, organizzato dal Prof. Carnevale, presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Roma Tre.
  • Ha tenuto una lezione ? il 7 aprile ? dal titolo “Il capo dello Stato: ruolo e funzioni, in una prospettiva comparata tra Italia e Spagna”, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Murcia (aprile 2016).
  • Ha tenuto due lezioni ? l’11 marzo ? sulle fonti del diritto, nell’ambito del Master di I Livello su “Diritto della circolazione stradale”, diretto dal Prof. Trapani (marzo 2016).
  • Ha tenuto una lezione ? il 4 marzo ? su “Stato, Regioni ed Enti locali nell’evoluzione della legislazione costituzionale ed ordinaria”, nell’ambito del Master interuniversitario di II Livello di diritto amministrativo, II Modulo, “L’amministrazione tra Sato, Regioni ed enti locali”, coordinato dalle Prof.sse Luisa Torchia e Sveva Del Gatto (marzo 2016).
  • Ha tenuto delle lezioni, sulle fonti dell’Unione europea, sul ruolo e sulla responsabilità del giudice nella risoluzione delle antinomie normative tra diritto interno e diritto dell’Unione europea, nell’ambito della Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università degli Studi di Roma Tre (luglio 2011, ottobre 2013, settembre 2014, aprile 2015).
  • È intervenuta al seminario di studi “Corte costituzionale, giudici comuni e interpretazioni adeguatrici”, svoltosi a Roma, Palazzo della Consulta, 6 novembre 2009.
  • Ha tenuto due lezioni – il 27 novembre e il 4 dicembre 2009 – nell’ambito del Seminario di approfondimento interculturale per docenti di scuole secondarie di primo e secondo livello, dal titolo “La cittadinanza in una società interculturale: teorie e pratiche a confronto”, svoltosi presso il Dipartimento di studi storici geografici antropologici, della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di “Roma Tre”, occupandosi, in particolare, delle problematiche legate alla natura giuridica delle cittadinanza, all’evoluzione storica del concetto di cittadinanza-sudditanza ed esaminando la giurisprudenza nazionale e sovranazionale sull’argomento (novembre-dicembre 2009).
  • Ha tenuto una lezione sui rapporti tra ordinamento nazionale e comunitario, per il corso “La funzione Ispettiva”, organizzato dall’Associazione Proteo Fare Sapere Roma-Lazio (marzo 2008).
  • Ha tenuto una lezione il 29 febbraio 2008 su “Il recepimento delle direttive comunitarie”, nell’ambito del Corso di formazione “Il legislatore regionale e i vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario”, organizzato a Bologna, dalla dott.ssa Cecilia Odone in collaborazione con CIRDCE (Centro Interdipartimentale Ricerche sul Diritto della Comunità Europea), Università di Bologna- Centro di eccellenza Action Jean Monnet, Master per Giuristi internazionali (febbraio 2008).
  • Ha svolto il modulo di Diritto dell’Unione europea, nell’ambito del Corso-Concorso pubblico, organizzato presso la Scuola Superiore dell’economia e delle Finanze ( dal 12/11 al 14/11/2007).
  • Ha tenuto una lezione su “Il ruolo delle Regioni nella fase ascendente del diritto comunitario”, nell’ambito del Corso di formazione “Il legislatore regionale e i vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario”, organizzato a Bologna, dalla dott.ssa Cecilia Odone in collaborazione con CIRDCE, Università di Bologna, Master per Giuristi internazionali (maggio 2007).
  • Ha tenuto una lezione su “L’interpretazione conforme al diritto comunitario: conflitti tra disposizioni e risoluzione delle controversie tra privati” al Master di II livello in “Gestione e risoluzione dei conflitti”, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre (maggio 2007).
  • Ha tenuto una lezione il 10 marzo 2007 su “I conflitti di attribuzione” al Master di II livello in “Gestione e risoluzione dei conflitti”, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre (marzo 2007).
  • É stata relatrice al Seminario di studi “Regioni e imprese dopo la riforma del Titolo V”, con la relazione “La semplificazione legislativa ed amministrativa”, svoltosi a Pescara il 6 febbraio 2007, organizzato dal Formez, nell’ambito del Progetto “Sostegno a Regioni ed Enti locali nell’attuazione delle Riforme Costituzionali”.
  • È stata relatrice al Seminario di studi organizzato il 16 maggio 2006 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Tilburg, nel corso degli incontri Center for Transbourdary Legal Development, illustrando, attraverso il filtro della giurisprudenza costituzionale italiana, le numerose problematiche relative ai rapporti tra diritto interno e comunitario, con particolare riferimento alla teoria dei c.d. controlimiti.

Aggiornato al 18/04/2016